Cultura, storia e non solo

 
4 aprile 2012. Si è spento a 90 anni Rosario Bentivegna che collocò e fece esplodere, il 23 marzo 1944, la bomba di via Rasella: 33 «territoriali» del battaglione Bozen, formato da altoatesini, rimasero sul terreno. Per rappresaglia i tedeschi uccisero alle Fosse Ardeatine 335 civili, ebrei prelevati dal carcere o resistenti rastrellati all'ultimo momento. La lista dei giustiziandi fu compilata dal colonnello Herbert Kappler che, mentre allineava i nomi, accarezzava un cane malato. Per la strage delle Ardeatine è tuttora agli arresti domiciliari, a Roma, l'ex capitano delle SS Erich Priebke che era in Argentina e del quale l'Italia ha ottenuto l'estradizione.
5 ottobre. Sabato 8 ottobre alle ore 17,00 ad Ascoli Piceno, presso la sala Docens “Marco Scatasta” di piazza Roma, si terrà la premiazione del “Premio letterario Valentina – 1^ edizione” istituito in memoria di Valentina De Benedictis.
2 settembre 2011. Cinque anni fa, Günter Grass stupì e scioccò la Germania, raccontando di quando ragazzo, a 17 anni, si arruolò nelle SS. Fu la rottura di un lungo silenzio. Ma fu anche una confessione — contenuta in due pagine e mezzo del libro autobiografico Sbucciando la cipolla — che incrinò, nella percezione della cultura e società tedesche, la figura dello scrittore che nel dopoguerra è stato il faro intellettuale e morale della sinistra.
13 agosto 2011. Il Muro di Berlino, costruito il 13 agosto 1961 per sbarrare la parte orientale da quella occidentale della città, fu voluto dall’Armata Rossa per in iniziativa dei generali Ivan Konev e Vasilj Cuikov, il conquistatore della capitale del Reich nel 1945 e il vincitore della battaglia di Stalingrado che segnò la svolta nella seconda guerra mondiale.
12 luglio. Il signor Aldo se n’è quietamente anda¬to. Avrebbe compiuto 86 anni il 29 luglio, ed era ricoverato da decenni in una clinica mo¬denese per la cura delle malattie mentali.

12 febbraio. Dal 14 gennaio al 6 febbraio si è tenuta, a Roma, la mostra “Avanti popolo – Il PCI nella storia d’Italia”. L’ho visitata, ma vi ho trovato più agiografia che Storia.

30 gennaio. Decisamente, la “distrazione” degli italiani a proposito della tragedia delle foibe è colpevole e indecorosa.

30 gennaio. Oggi a Kerch si gettano tanti garofani rossi nel Mar d’Azov, in ricordo dei compatrioti deportati in Siberia nel 1942.

Luce Del Mondo: il Papa, la Chiesa, i segni dei tempi.

In una serrata sequenza di domande (del giornalista tedesco Peter Seewald) e risposte (del Papa), Benedetto XVI non evita alcuna domanda. E’una conversazione di tipo unico nella storia della Chiesa: mai prima d’ora in un incontro personale e diretto il Papa si era espresso sui problemi più scottanti della Chiesa e della società.

1943: Bombe sul Vaticano

Ecco un’altra notizia sconosciuta a tutti o quasi. Venerdì 5 novembre si è svolta la presentazione del libro ‘1943. Bombe sul Vaticano’. Sono intervenuti: il curatore del volume, il giornalista ed editore Augusto Ferrara, il cardinale Giovanni Lajolo, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e Don Giuseppe Costa, direttore della Libreria Editrice Vaticana.

1943: Bombe sul Vaticano

Le bombe alleate e il sangue innocente Giampaolo Pansa, nel suo ultimo libro “I vinti non dimenticano”, fa uno scoop sconosciuto ai più. Le vittime dei bombardamenti degli Alleati nel periodo giugno 1940 - aprile 1945 furono più delle vittime della rappresaglia nazista. Per l’esattezza furono 80.000 contro 41.000, comprendendovi anche i deportati civili sia italiani che non italiani. fonti: pagg. 58 e 59 de “I vinti non dimenticano”.

I vinti non dimenticano

In occasione della riapertura del ciclo annuale di incontri, la Fondazione Lepanto ha illustrato i contenuti del suo apostolato, traendo un bilancio retrospettivo di 28 anni di attività. Lo scorso 7 ottobre, festa della Madonna del Rosario, presso la sede di piazza Santa Balbina a Roma, è stato proiettato un powerpoint sulla storia della battaglia più importante della cristianità: il giorno 7 ottobre 1571, dopo la vittoria delle armate cristiane, l’Europa era salva dall’invasore turco, il Mediterraneo, un secolo dopo la caduta di Costantinopoli (1453), tornò libero e la civiltà musulmana iniziò il suo inesorabile arretramento.

Lo Spirito di Lepando contro i nemici della Cristianità.

In occasione della riapertura del ciclo annuale di incontri, la Fondazione Lepanto ha illustrato i contenuti del suo apostolato, traendo un bilancio retrospettivo di 28 anni di attività. Lo scorso 7 ottobre, festa della Madonna del Rosario, presso la sede di piazza Santa Balbina a Roma, è stato proiettato un powerpoint sulla storia della battaglia più importante della cristianità: il giorno 7 ottobre 1571, dopo la vittoria delle armate cristiane, l’Europa era salva dall’invasore turco, il Mediterraneo, un secolo dopo la caduta di Costantinopoli (1453), tornò libero e la civiltà musulmana iniziò il suo inesorabile arretramento.

Omero nel Baltico di Felice Vinci: Trafiletto

Domenica 14 Novembre alle ore 11, presso il Museo della Civiltà Romana all’Eur (piazza Giovanni Agnelli 10) FELICE VINCI, autore del libro “OMERO NEL BALTICO”, presenterà la sua opera e spiegherà come il reale scenario dell'Iliade e dell'Odissea sia identificabile non nel mar Mediterraneo... dove dà adito ad innumerevoli incongruenze

Omero nel Baltico di Felice Vinci: INFO

Il volume "Omero nel Baltico. Le origini nordiche dell’Odissea e dell’Iliade" (Editore Palombi, V edizione, Roma 2008) nell'edizione italiana è presentato dalla Prof. Rosa Calzecchi Onesti, nota studiosa e traduttrice dei poemi omerici, e prefato da Franco Cuomo, storico e scrittore.

Omero nel Baltico di Felice Vinci: PRESENTAZIONE

Il reale scenario dell'Iliade e dell'Odissea è identificabile non nel mar Mediterraneo, dove dà adito ad innumerevoli incongruenze (un clima sistematicamente freddo e perturbato, battaglie che proseguono durante la notte, eroi biondi intabarrati in pesanti mantelli di lana,

Non c'è scienziato che possa negare l'esistenza di Dio

Stephen Hawking ci dice com’è nato l’universo. Ma non affronta il perché. Il fisico esclude Dio dall’origine del mondo: "È inutile".

Il saggio rifiutato dal Mulino.....

Alessandro Orsini, docente di Sociologia dei fenomeni politici alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata, si è aggiudicato il premio Acqui storia.

Beatificati i preti trucidati da Hitler

Fucilati, ghigliottinati, percossi fino alla morte in carcere: a decino sono stati i preti e le suore vittime sotto i più spaventosi regimi totalitari.

Dal comunismo alla fede cercando il volto di Dio

....finché, nel bel mezzo di una situazione complicata con la morte della madre e la malattia del suo figlio maggiore, ha incontrato una donna che gli ha indicato la via della fede cristiana....

 

2009

2007
Il Manifesto delle 2000 parole, Ludvik Vaculik

Si tratta di duemila parole rivolte ad operai, contadini, impiegati, studiosi, artisti; insomma a tutti.

 

 

Napolitano e le Foibe, di G.Orsini

Più di una volta ho espresso perplessità sulla rappresentatività di Giorgio Napolitano come Presidente della Repubblica. Motivo: per aver applaudito (a 31 anni)......>

La regola di Maat, di G.L. Pepa

La cultura dell'Antico Egitto, che ha contribuito a formare la civiltà Greca, Romana, Occidentale, fondava la struttura pubblica della società sui dettati imposti dalla Dea Maat: la regola, la verità, la giustizia....>

.....

In memoria delle vittime delle Foibe, di G.L.Pepa

Le fobie rappresentano un evento drammatico, di afferrata violenza, di mai giustificabile condotta, gesti che possono essere compiuti da persone senza valori, privi di morale e dotati di scarso senso di umanità, cioè dei veri e propri criminali....>

.....

Cultura e Mare: un bel connubio per Enzo Galastri, di G.Orsini

Lo spazio Club "Le Dune Village" di Ostia Lido, ha ospitato in un ambiente signorile e accogliente la presentazione dell'opera unica di Enzo Galastri: "Lenta incede la vita".....>

.....

Nassirya, missione di pace Antica Babilonia, di G.L.Pepa

La narrazione pone l'accento sull'impegno fattivo dell'Arma dei Carabinieri, sottolineando che la Missione è di pace, e precisamente, secondo la terminologia dell'O.N.U., di peacekeeping....>